Monsignor Hilarion Capucci, Vicario del Patriarcato Greco Cattolico di Gerusalemme in esilio, Arcivescovo Melchita di Gerusalemme.

Ritratto di Angelo Orientale
TitoloMonsignor Hilarion Capucci, Vicario del Patriarcato Greco Cattolico di Gerusalemme in esilio, Arcivescovo Melchita di Gerusalemme.
Tipo di PubblicazioneMiscellanea
Anno di Pubblicazione1990
AutoriArgentino, F
Parole chiaveCapucci, cgil cisl uil, comune di salerno, democrazia proletaria, movimento operaio salernitano, palestina, salaam ragazzi dell'ulivo, università di salerno
Astratto

Il ricordo di Memoria in Movimento di Hilarion Capucci, uomo di pace e patriota palestinese. La città di Salerno ha avuto come ospite Monsignor Hilarion Capucci Vescovo della Chiesa Cattolica Melchita di Gerusalemme in esilio in Italia in due occasioni. In realtà avrebbero dovuto essere tre. Ma la prima, che era una inziativa organizzata all'inizio del 1985 da Democrazia Proletaria insieme all'allora rappresentante dell'Africa National Congress (ANC) Benny Nato (purtroppo anche lui scomparso qualche anno fa) presso la Sala Martin Luther King della parrocchia del Volto Santo per un imprevisto impegno non gli fu possibile presenziare l'iniziativa. Poi, sempre su invito di Democrazia Proletaria, nel dicembre del 1985 venne per un'altra iniziativa. Nella mattinata fu ricevuto dall'allora sindaco della città di Salerno, On. M. Scozia, e dalle segreterie di Cgil Cisl Uil. Nella serata subito dopo l'iniziativa di DP che si svolse presso la Provincia di Salerno si incontro con l'arcivescovo Guerino Grimaldi. La seconda visita si svolse il 7 marzo del 1990 all'università di Salerno e fu organizzata da CGIL CISL UIL.  Nel corso della visita Cgil Cisl e Uil consegnarono a Monsignor Capucci i fondi raccolti tra i lavoratori salernitani per sostenere la causa del popolo palestinese e assicurarono il loro sostegno sulle iniziative in campo per l'affidamento a distanza di bambini palestinesi.  La prima e le ultime due foto sono di Antonio Giordano e si riferiscono alla conferenza stampa di CGIL, rappresentata da Massimo Angrisano, CISL rappresentata da Pietro Passamano e Sabatino Fusco, e  UIL rappresentata da Osavaldo Ferrara,  del Dicembre 1985. 

foto di Antonio Giordano

Catalogazione: 

Scaffale: 

Faldone: