Iniziative realizzate

Presentazione del volume di: ANGELO D'ORSI "1917. L'ANNO DELLA RIVOLUZIONE" Ed. Laterza, 2016

Ritratto di Angelo Orientale

Organizzata dalla Libreria Internazionale e dall’Associazione Memoria in Movimento, sabato 25 marzo alle ore 18,00 presso la libreria Internazionale piazza XXIV Maggio 12 (piazza Malta) verrà presentato insieme all’autore, prof.

CONFRONTO PUBBLICO SULLE RAGIONI DEL SI E DEL NO

Ritratto di Angelo Orientale

Comunicato Stampa                     Oggetto: Iniziativa pubblica “Le ragioni del SI e del NO”  Il giorno, giovedì 24 novembre alle ore 18:00, presso il D’Bar sito in Via San Francesco D’Assisi n°32 (alle spalle della Villa Comunale di Baronissi) si svolgerà un confronto pubblico in vista del referendum costituzionale del 4 dicembre sulle ragioni del NO e del SI, organizzato e proposto dalle associazioni Antigone e Memoria in Movimento. Un momento importante, per rendere le\i cittadine\i consapevoli del proprio voto e della loro scelta.

LA RAGIONI DEL SI LE RAGIONI DEL NO

Ritratto di Angelo Orientale

SALERNO SALA DEL BAR MOKA - CORSO VITTORIO EMANUELE (angolo Via Diaz) SALERNOORE 18,30 SALUTI DI GIACOMO BATTIPAGLIA, PRESIDENTE ASSOCIAZONE MEMORIA IN MOVIMENTO"LE RAGIONI DEL SI     LE RAGIONI DEL NO"Ne dibatteranno, in un confronto scandito da tempi serrati e da regole condivise TINO IANNUZZI per il SI FERNANDO ARGENTINO per il NO MODERA ALFONSO CONTE, DOCENTE DI STORIA CONTEMPORANEA UNIVERSITà DI SALERNO.  

LA COSTITUZIONE ITALIANA. LE RAGIONI DEL NO

Ritratto di Angelo Orientale

ORGANIZZATA  DA SPAZIO APERTO DI PAGANI E DALL'ASSOCIAZIONE MEMORIA IN MOVIMENTO VENERDI 18 ORE 18 PRESSO L'AUDITORIUM SANT'ALFONSO IN PIAZZA SANT'ALFONSO PAGANI CON:PROF. RAFFAELA VISCONTI, associazione SPAZIO APERTODOTT. FERNANDO ARGENTINO, associazione MEMORIA IN MOVIMENTO e COMITATO SALERNITANO PER LA DEMOSCRAZIA COSTITUZIONALEPROF. GIUSEPPE CACCIATORE, ORDINARIO DI STORIA DELLA FILOSOFIA E ACCADEMICO DEI LINCEI

SESSANTOTTO DI CARTA . Gli archivi di movimento in Italia

Ritratto di Angelo Orientale

La giornata di discussione ha molteplici obiettivi. Innanzitutto l’incontro vuole ragionare su quelle che sono le due funzioni principali degli “archivi di movimento”: da un lato, la tutela del patrimonio documentario e la riflessione culturale e, dall’altro, la costruzione dell’antagonismo politico. Con la fine della stagione dei movimenti, infatti, molti archivi e centri di documentazione si sono trasformati – o si sono costituiti – in luoghi di sostegno teorico al conflitto sociale e in spazi di resistenza culturale e immaginazione sociale.

Pagine

Abbonamento a RSS - Iniziative realizzate